Il Neues Landhaus è il più grande edificio nazista rimasto in Tirolo. Costruito nel 1938/39 come sede degli uffici del partito, è servito come centro amministrativo del governo militare francese dopo la Seconda Guerra Mondiale. Nel 1955, il governo provinciale tirolese si trasferì nell'edificio. Il passato nazista viene negato e soppresso. Solo di recente la Provincia si è assunta la responsabilità della cultura della memoria e ha discusso su come gestire il patrimonio architettonico.

La mostra allestita nelle ex sale di rappresentanza della Gauleitung è dedicata al passato nazista dell'area del Landhaus. Utilizzando ampi documenti provenienti da diversi archivi, mostra la progettazione, la costruzione e l'uso dell'edificio e fa luce sul suo significato mutevole fino ai giorni nostri. Le storie di singole persone del mondo del lavoro del Landhaus offrono spunti di riflessione sulla vita amministrativa quotidiana e sul complesso dei crimini commessi durante il nazionalsocialismo.

La mostra è accompagnata da visite guidate e programmi educativi per giovani e adulti. Un programma di eventi con conferenze e dibattiti è dedicato ad altri temi dell'epoca nazista in Tirolo.


I Musei Provinciali del Tirolo forniscono il loro supporto nell'ambito di una cooperazione amministrativa.

Ulteriori informazioni sulla mostra e sulle visite di gruppo (su appuntamento) sono disponibili su

Folderdownload

Adresse & Öffnungszeiten

Neues Landhaus
Eduard-Wallnöfer-Platz 3
6020 Innsbruck

Allgemeine Öffnungszeiten der Ausstellung
MO – SA, 9 – 17 Uhr

In collaborazione con

Testo tradotto con DeepL

Einwilligung

Durch das „Akzeptieren“ willige ich ausdrücklich in die Drittlandübermittlung meiner technischen Informationen (insb. IP-Adresse) ein, damit der Inhalt dargestellt werden kann. Ich nehme zur Kenntnis, dass in den USA kein ausreichendes Datenschutzniveau vorliegt und das Risiko besteht, dass unter anderem US-Behörden auf meine Daten zugreifen könnten und dagegen kein ausreichender Rechtschutz besteht. Nähere Informationen und die Möglichkeit zum Widerruf meiner Einwilligung finde ich in der Datenschutzerklärung.