Un libro di madrigali di Andrea Gabrieli dedicato all’arciduca Ferdinando d’Austria-Tirolo

Un concerto del Festival di musica antica di Innsbruck Nel 1579, l’arciduca Ferdinando II d’Austria-Tirolo si recò a Venezia con il nipote, il principe Ferdinando di Baviera, per festeggiare il Carnevale in incognito in compagnia di nobili. Naturalmente, i principeschi ospiti non si fecero mancare nulla. Si abbandonarono a ogni tipo di allegria e furono intrattenuti splendidamente: I musicisti di San Marco venivano quotidianamente a suonare per i principi e il loro seguito. Fu probabilmente in questa occasione che l’organista della Cattedrale di San Marco, Andrea Gabrieli, e l’arciduca Ferdinando entrarono in contatto piĂą stretto. Questo spiega probabilmente perchĂ© il famoso veneziano dedicò al principe tirolese, un anno dopo, una raccolta di madrigali a sei parti.

L’Ensemble di Musica di Corte di Innsbruck eseguirĂ  questo capolavoro dell’anno della morte della prima moglie di Ferdinando, Philippine Welser, nella Sala Spagnola del Castello di Ambras, un luogo originale e unico. Come in tutte le corti asburgiche durante il Rinascimento, anche alla corte dell’imperatore Ferdinando fiorì la coltivazione del madrigale come forma piĂą alta di musica vocale da camera. Lo testimoniano, tra l’altro, gli inventari della musica di corte di Innsbruck, in cui è elencato un numero impressionante di raccolte di madrigali di compositori famosi.

Biglietti

€ 

Informazioni e biglietti su www.altemusik.at

Altre date di questa serie

Testo tradotto con DeepL

Einwilligung

Durch das „Akzeptieren“ willige ich ausdrücklich in die Drittlandübermittlung meiner technischen Informationen (insb. IP-Adresse) ein, damit der Inhalt dargestellt werden kann. Ich nehme zur Kenntnis, dass in den USA kein ausreichendes Datenschutzniveau vorliegt und das Risiko besteht, dass unter anderem US-Behörden auf meine Daten zugreifen könnten und dagegen kein ausreichender Rechtschutz besteht. Nähere Informationen und die Möglichkeit zum Widerruf meiner Einwilligung finde ich in der Datenschutzerklärung.